grimaldi lines compagnia di navigazione

Grimaldi Lines

La compagnia

Grimaldi Lines è una Compagnia di Navigazione che fa capo al Gruppo Grimaldi, una società multinazionale di logistica integrata, proprietà della omonima famiglia.

Il Gruppo Grimaldi

Con una flotta di oltre 100 navi, il Gruppo Grimaldi è leader nel trasporto via mare di autovetture, merci rotabili, container e passeggeri in Europa e nel resto del mondo.
La Compagnia Grimaldi Lines offre collegamenti giornalieri in tutto il Mediterraneo da/verso Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia, Malta, Tunisia e Marocco.
Tra gli altri marchi del gruppo troviamo Minoan Lines, leader indiscusso nei collegamenti Italia-Grecia e nei collegamenti domestici in Grecia e Finnlines importante compagnia di navigazione che opera in Nord Europa, specialmente nel Mar Baltico.

Una flotta giovane a all'avanguardia

La flotta Grimaldi Lines è composta da traghetti e navi di nuova generazione con un'età media di 10 anni. Tra le navi più importanti ricordiamo le 4 ammiraglie Cruise Roma, Cruise Barcellona, Cruise Europa e Cruise Olympia, imponenti "cruise ferries" che offrono standard e dotazioni di bordo degni delle navi da crociera.

Attenzione per l'ambiente

Grimaldi Lines è particolarmente attenta alle questioni ambientali. Il Gruppo Grimaldi è stata infatti una delle prime compagnie a dotare tutte le sue navi di scrubber - dei sofisticati sistemi di riduzione delle particelle nocive dai gas di scarico. Le navi ammiraglie Cruise Roma e Cruise Barcellona sono state anche dotate di enormi batterie al litio che alimentano i traghetti durante l'attracco in porto e consentono di ridurre a zero le emissioni di agenti inquinanti.

Certificazioni prestigiose

Grimaldi Lines è membro fondatore della Clean Shipping Alliance, con la quale è impegnata nell'implementazione di nuove normative IMO in materia di emissioni di zolfo. 
Inoltre il Gruppo Grimaldi è dotato di certificazione di qualità ISO 9001 e ISO 14001 (per l'ambiente) e nel 2012. 

La storia di Grimaldi Lines

Le origini

L'avventura del Gruppo Grimaldi inizia a Palermo nel 1947, quando viene fondata la "Sicula Oceanica S.A." per opera dei fratelli Luigi, Mario, Ugo, Aldo e Guido, figli di Amelia Lauro moglie di Angelo Grimaldi e amati nipoti dell'armatore Achille Lauro. In principio la flotta fu costituita da navi da carico utilizzate durante la prima guerra mondiale ed acquistate a basso costo dalla Famiglia Grimaldi. La prima nave fu acquistata dagli Stati Uniti e battezzata con il nome "Orione" e adibita al trasporto di merci via mare.

I primi viaggi transatlantici

Negli anni seguenti aumentò esponenzialmente la richiesta di collegamenti marittimi transatlantici e i fratelli Grimaldi cavalcarono la richiesta aprendo al trasporto via mare di passeggeri nelle rotte dal Mediterraneo all'America con l'acquisto dei moderni e confortevoli piroscafi "Auriga", "Centauro" e "Lucania".

Il boom economico degli anni '60

Nei primi anni sessanta, in pieno boom economico, i piroscafi furono gradualmente rimossi dalla flotta e sostituiti con moderne navi portarinfuse, con conseguente potenziamento del trasporto di merci. 

Il 1969 è un anno chiave nella crescita e nell'affermazione del marchio Grimaldi. Viene infatti inaugurato un nuovo collegamento di linea tra l'Italia ed il Regno Unito specificamente pensato per il trasporto di veicoli. In pochi anni, la Compagnia divenne punto di riferimento per svariate case automobilistiche che gli affidarono il trasporto di veicoli dal Mediterraneo al Nord Europa.

Da quel momento alla fine del secolo il Gruppo Grimaldi consolidò la sua posizione oltre a crescere molto rapidamente grazie all'inaugurazione di nuove rotte per il trasporto di merci rotabili non solo all'interno del continente europeo, ma anche dall'Europa all'Africa Occidentale e dal Nord Europa al Sud America.

Gli anni 2000

Il periodo moderno è quello nel quale la Compagnia ha iniziato a seguire una politica espansiva, acquistando nuove unità navali ed aprendo nuove linee marittime.

A partire dal 2004 viene abbracciato il programma europeo "Autostrade del Mare" con la creazione di una fitta rete di collegamenti marittimi in grado di proporsi come alternativa ecosostenibile ai trasporti su strada di camion, container e veicoli. Per raggiungere questo obiettivo, oltre ad acquisire nuove navi,  Grimaldi Lines procede all'acquisizione di diverse società, le più importanti delle quali Finnlines nel 2006 e Minoan Lines nel 2008.

Oggi la compagnia collega i maggiori porti italiani a Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia, Malta, Tunisia e Marocco

Stampa

Questo sito utilizza cookies per migliorarne le funzionalità e l'esperienza di navigazione. Per saperne di più leggi l'informativa.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.